Categorie
solstizio

Solstizio d’inverno 2020

Ho deciso di scrivere anch’io qualche personale impressione su questo solstizio, sperando di essere, semplice e comprensibile.

Secondo il vocabolario italiano il solstizio é :

Ciascuno dei due momenti in cui il Sole raggiunge la massima declinazione.

  • Solstizio d’estate, quando il Sole, il 21 giugno, si trova nel primo punto del Cancro e cessa di alzarsi sopra l’equatore celeste.
  • Solstizio d’inverno, quando il Sole, il 22 dicembre, si trova nel primo punto del Capricorno e cessa di scendere rispetto all’equatore celeste

Una definizione esoterica del solstizio invernale potrebbe essere: la rappresentazione, magica e simbolica dell’inizio di un nuovo ciclo, ed è connesso al pianeta Saturno. Nell’emisfero settentrinale, l’energia si contrae, in quello meridionale l’energia si espande.

Nell’ultimo quarto dell’anno astrologico, è il momento della introspezione e della quiete. Come accade in natura è il momento di rallentare di ascoltare di rivolgere l’energia verso di se e di dare una direzione autentica alla vita.

Quest’anno si verificherà un’evento astrologico, molto particolare, la congiunzione di Giove e Saturno, immaginate l’espansione e la contrazione seduti a tavolino a misurarsi la loro energia e la loro efficacia. Cosa accadrà? La tentazione, di scorrere siti e pagine che ci parlano di questa congiunzione è forte ed anche lecita, eppure posso dire con certezza che quello che accadrà, accadrà anche dentro di noi, oggi, stasera adesso! Basta sedersi, fare spazio tra i pensieri ed ascoltare come queste energie si muovono dentro, quali sensazioni risvegliano e quali immagini manifestano.

E’ Buona cosa oggi restituire qualcosa alla Madre Terra, portate dei semi per gli uccelli, rilasciate la terra delle vostre piante, in natura, offrite un canto di ringraziamento, danzate, per sciogliere i nodi di dolore e di rabbia, fate pulizia.

Ancora oggi accendete candele bianche, trovate un momento in questa giornata, per ringraziare e liberare i vostri antenati, offrendo un bicchiere d’acqua e una candela.

Questa sera prima di addormentarvi sedete qualche minuto, per osservare la quiete tra la fine di un ciclo e l’inizio di un nuovo ciclo.  osservate quello che succede nel vostro corpo, osservate ciò che succede alla vostra energia, e consolidate questo impegno: “Prendo tutta la saggezza, i pensieri e i sentimenti che sono cresciuti nell’oscurità e li porto alla luce per condividerli, nominarli, pronunciarli ad alta voce.”

Buon solstizio, buon giro di boa, siate pronti, siate svegli, condividete, ringraziate.

Mahan Priti Anna


I miei seminari, consulenze personali, corsi, sessioni sono a offerta libera e volontaria.

Stasera alle 19 ci vediamo su Zoom se sei interessato, contattami a questa mail