Categorie
rituali - sciamanesimo viaggio sciamanico

Prepararsi al viaggio sciamanico

Cos’è precisamente il viaggio? Il viaggio è, quando una persona è in grado di inviare la propria coscienza e il corpo dell’anima in forme alternative di realtà. Questa realtà alternativa è conosciuta come Dreamtime. C’è chi direbbe che la meditazione e il viaggio sono la stessa cosa. Non sono d’accordo. La meditazione è simile al viaggio in quanto entrambi possono essere guidati. Tuttavia, nella meditazione, le immagini e le visioni sono controllate dalla mente e possono essere modificate su comando. La tua coscienza e il corpo dell’anima rimangono intatti qui in questo mondo. Le sensazioni nel tuo corpo possono essere facilmente correlate ai suggerimenti dati durante la meditazione. Con il viaggio, d’altra parte, scoprirai che avrai esperienze e interagirai con esseri che non ti aspettavi. I messaggi e gli aiutanti che incontri durante il viaggio nel Dreamtime troveranno un modo per comunicare con te qui in questo mondo tridimensionale. Quando diventerai esperto nel viaggio, sentirai di essere effettivamente lì fisicamente nei regni dello spirito. Al tuo ritorno, potresti scoprire che ciò che hai sperimentato nei regni spirituali rimarrà con te, come sensazioni fisiche, in questo mondo.

Proprio come con qualsiasi altra cosa, è importante essere in un buon spazio quando inizi a viaggiare. Assicurati di essere riposato, di sentirti in salute, di essere ben idratato, di trovarti in un buon spazio emotivo e di aver mangiato cibo nutriente. Non è necessario digiunare, ma è meglio se non mangi molto prima del viaggio. Non indulgere in bevande alcoliche prima di viaggiare nei regni dello spirito, poiché possono interferire con il viaggio o, peggio, lasciarti vulnerabile agli attacchi psichici e spirituali. L’uso di droghe, l’abuso di farmaci da prescrizione o l’abuso di droghe sacre sono vietati sulla Good Red Road. Controlla che le tue energie siano il più equilibrate possibile.

Vorrei condividere con voi alcuni esercizi per aiutarvi a diventare energeticamente equilibrati. Assicurati di essere in uno spazio confortevole dove puoi stare da solo per un breve periodo di tempo. Assicurati di essere libero da distrazioni, soprattutto elettroniche. Dovrebbe essere un posto dove puoi sederti in pace e tranquillità. Nella tradizione dei nativi americani, consideriamo il potere neutrale. Il modo in cui lo usiamo determina se si manifesta come buono o cattivo, ordine o caos. Pertanto, quando scrivo energia positiva o energia negativa, le intendo in quel senso. Leggi attentamente ogni esercizio prima di provarlo. Devi avere familiarità con ogni passaggio, poiché avrai gli occhi chiusi per la maggior parte di esso.

esercizio quando sei troppo positivo, super-eccitato

Il primo esercizio ti aiuterà quando ti senti troppo positivo. Sai di avere un eccesso di energia positiva quando ti senti come se fossi costantemente nervoso e pieno di energia nervosa, e non puoi rallentare. È molto simile a quando hai troppo zucchero o caffeina. Quando sei irrequieto e non riesci a rilassarti, qualunque cosa tu faccia. Assicurati di sederti in modo che le tue gambe si tocchino ma non siano serrate. Le tue mani saranno in quella che chiamo una posizione di preghiera rilassata. Unisci le mani come in una posizione di preghiera davanti al petto e poi lascia che si rilassino. Dovrebbe esserci uno spazio tra i palmi delle mani e le dita dovrebbero in modo molto naturale aprirsi a ventaglio l’una dall’altra. Le tue mani dovrebbero naturalmente puntare verso l’alto.

Chiudi gli occhi. Voglio che tu sia libero e capace di riportare alla mente e al Cuore tutte quelle persone e cose che ti causano stress, tensione e inquietudine. Respirate naturalmente. Senti l’energia e le emozioni che si accumulano e mandale giù per le braccia e nei palmi delle mani. Non lasciare che le tue mani si aprano! Espirate con forza fino a contare sette mentre immaginate quell’energia in eccesso che lascia le punte delle vostre dita nel cielo. Trattenete il respiro per contare fino a quattro. Respirate naturalmente finché l’energia non si accumula di nuovo. Farai questo ciclo per un totale di sette volte. Ogni volta che espiri con forza fino a contare fino a sette, concentrati sul rilasciare dalla punta delle dita tutte quelle cose che stanno creando questa inquietudine dentro di te.

Quello che stai facendo è rilasciare l’energia in eccesso nei cieli. Diciamo che Sky Father purificherà l’energia e la invierà dove deve andare. Nella tradizione dei nativi americani, il numero sette rappresenta le sette direzioni. Trattenere il respiro per un conteggio di quattro onora le Quattro Direzioni ed è un numero di stabilità. In questo modo rilasci l’energia in eccesso e la restituisci all’universo in modo che qualcuno che ha bisogno di energia possa riceverla dopo che è stata purificata da Sky Father. Saprai di averlo fatto correttamente perché ti sentirai più chiaro e rilassato. Potrai finalmente respirare più facilmente!

fine prima parte

traduzione di Mahan Priti Anna dal libro “Journeying Between the words” di Eagle Skyfire



Se vuoi partecipare ai miei seminari alle mie classi, o hai bisogno di un consulto personale, sappi che accetto solo contributi liberi.

bluscorpionavallone@gmail.com

Categorie
rituali - sciamanesimo Senza categoria

Cos’è uno sciamano?

Uno sciamano è un individuo scelto dagli spiriti sacri e dai loro anziani tribali per agire da intermediario tra il mondo naturale e quello soprannaturale. Sono addestrati in vari rituali per aiutare a curare la malattia, predire il futuro, interpretare sogni e segni degli spiriti e rafforzare l’armonia tra il mondo fisico e quello spirituale. Proprio come la maggior parte delle altre abilità, gli individui sono nati con questa predisposizione o si allenano molto duramente per cercare di ottenere un certo livello di abilità. Ma ci sono alcune caratteristiche comuni a tutti gli sciamani indipendentemente da dove provengano.

In primo luogo è la capacità di percepire e comunicare con esseri non umani come animali, piante e spiriti. C’è anche la naturale capacità di entrare da questa realtà in altre realtà, questo si chiama viaggio. Uno sciamano ha un bisogno intrinseco di essere profondamente connesso alla natura e la natura accoglie lo sciamano. Uno sciamano non può fare a meno di vedere le cose da una prospettiva molto diversa. A volte è molto difficile per le persone che sono nate sciamane adattarsi, e non dovrebbero comunque farlo. Quindi qualcuno che è nato sciamano molto probabilmente avrà usato queste capacità prima di essere addestrato.

La differenza tra uno sciamano addestrato e uno non addestrato è simile a qualcuno che prende lezioni per perfezionare un’abilità rispetto a qualcuno che non lo fa. Ad esempio, qualcuno potrebbe essere un atleta nato per fare sport, ma senza allenamento, è improbabile che diventi un professionista.

In verità, ogni cultura nel mondo nel corso del tempo ha avuto sciamani al suo interno. Per ora, classificherò gli sciamani in due categorie fondamentali. Nessuna delle due forme è superiore all’altra, poiché ogni classificazione ha i suoi punti di forza e di debolezza.

Il primo tipo è il neosciamanesimo. Neo significa “nuovo” in greco, e questa forma di sciamanesimo si è sviluppata nei tempi moderni. Si basa sullo studio di diverse forme di sciamanesimo indigeno di varie culture. In genere, le pratiche vengono tolte dal loro contesto culturale e ridotte ai minimi elementi. Il neosciamano ha il vantaggio di poter prendere in prestito e mescolare e abbinare a piacimento da diverse culture e paesi di tutto il mondo in un’unica pratica. Il neosciamanesimo ha un’enorme flessibilità. Lo svantaggio è che, poiché i neosciamiani non sono legati a nessun particolare contesto spirituale o culturale, a volte può essere molto difficile per loro decifrare chi o cosa sta lavorando con loro a meno che non abbiano sviluppato relazioni personali con questi altri esseri.

Uno sciamano tradizionale è colui che è legato a una particolare tradizione e cultura. Uno sciamano tradizionale dovrebbe apprendere un codice di condotta e a sua volta trasmettere i diversi riti di passaggio, insegnare storie e tecniche che sarebbero necessarie per eseguire riti di guarigione; interpretare messaggi, sogni e segni; e di agire come intermediario tra il mondo visibile e quello invisibile. Lo svantaggio, tuttavia, è che per la maggior parte lo sciamano tradizionale, essendo legato a una particolare cultura e tradizione, dovrebbe rimanere al suo interno e quindi non può prendere in prestito da nessun altro. I riti di iniziazione che sono unici per quella cultura vengono eseguiti per presentare uno sciamano a uno specifico insieme di esseri sacri, o pantheon, che crea un’alleanza formale tra loro.

Tradotto da Mahan Priti Anna dal libro “Journeying Between the words” di Eagle Skyfire


Se vuoi partecipare ai miei seminari alle mie classi, o hai bisogno di un consulto personale, sappi che accetto solo contributi liberi.

Categorie
altari e luoghi sacri

Altare – Il luogo Sacro

In ogni pratica che si rispetti è importante avere in casa il proprio altare o luogo sacro. Anche nello sciamanesimo l’altare è importantissimo.

Puoi cominciare con piccole cose, piume o sassi che trovi per strada, conchiglie o sabbia, legni e foglie, oggetti che per te assumono immediatamente un connotato di sacralità, che contengono messaggi, (che tu riesca del tutto a decifrare oppure no). Scegli tra le divinità a cui sei legata quelle che rappresentano per te l’energia la potenza e la protezione che richiedi.

Inizia ora a individuare un luogo della tua casa, concedi dunque anche nel mondo fisico, uno spazio al tuo mondo interiore. Riconosci se il posto che hai scelto ha un valore, e che tipo di valore, cosa concedi nel mondo fisico alla tua stessa sacralità?

Ora benedici con una fumigazione il luogo che hai scelto, usa della salvia o o del Palo Santo, (preferibilmente entrambi), e in modo rituale disponi gli oggetti che ritieni importanti, insieme alla statua o alla immagine della manifestazione divina che hai privilegiato.

Procedendo nel percorso l’altare si potrà arricchiere dell’effige del tuo animale di potere e dei tuoi aiutanti spirituali.

In questo luogo ora avrai la possibilità di deporre le armi e di essere direttamente a contatto con le energie che si muovono e si manifestano, offri al tuo altare incensi e candele, usa la preghiera e la meditazione, per renderlo sempre di più un luogo di potere, dove ricaricarti e sentirti protetto.

Il tuo altare sarà anche uno specchio, saprai così quando ti stai trascurando, e quando non sei centrato.

Mahan Priti Anna


I miei seminari, corsi, sessioni individuali, sono tutti a contributo libero. Sono fermamente convinta che queste attività non debbano mai essere lucrative.

“Arriva oltre te, per ritrovarti”

Categorie
divinazione sciamanica

La divinazione sciamanica

Tutto lo sciamanesimo può essere descritto come divinatorio. Il compito principale dello sciamano è recuperare le informazioni, osservando i modelli naturali nel mondo circostante come mezzo per cercare risposte o abilità di guarigione e predire gli eventi a venire.

C’è un’ampia varietà di strumenti divinatori. Divinare può essere semplice come lanciare una bacchetta per vedere da che parte atterra, o estremamente complesso come tradurre le conchiglie.

La divinazione, mette in relazione, il dentro e il fuori e organizza risposte concrete. lo sciamano quindi perde autorità sul suo sè e usa la metrica dell’anima, per riconoscere i segni e legami tra i segni.

La grande responsabilità dello sciamano e dunque quella di essere contemporaneamente annullato e presente. lo sciamano usa ogni millimetro del suo corpo e della sua psiche, per garantire che il messaggio richiesto giunga a destinazione. Quando è soddisfatto della sua esposizione, termina il suo compito e può ritornare al suo istante continuo e cambiare argomento.

Mahan Priti Anna


i miei seminari, corsi, sessioni individuali, sono tutti a contributo libero.

contattami usando i bottoni qui sotto.

“che il grande vento ci conduca sempre nel luogo che ci appartiene”

Categorie
Senza categoria

Immaginazione, la soglia delle intuizioni

Immaginare è una pratica indispensabile nella vita quotidiana. Non potremmo proiettare in avanti i nostri sogni e aspirazioni senza immaginazione, non potremo inventare nulla e non avremo la capacità d’immedesimarci e comprendere, l’immaginazione è dunque la base di ogni operazione simbolica.

Con l’immaginazione, noi ci educhiamo a sviluppare la nostra intuizione, tanto e vero che questi due aspetti (immaginazione e intuizione), si confondo e operano su uno stesso piano, a questo punto però risulta necessaria la forza dell’autostima quella qualità che consente di credere fermamente in quello che si percepisce.

L’immaginazione è il motore del mondo, è il potere del cambiamento, rivoluzionari, inventori poeti maestri, tutti noi lavoriamo alla vibrazione e alla coscienza attraverso il potere creativo della immaginazione Oggi l’immaginazione invece, risiede ai margini di questa società che ci vuole sazi e soddisfatti senza fame, e senza ideali.

Per lo sciamano l’immaginazione è uno strumento insostituibile, infatti lascia che le immagini lo invadano permettendogli di accedere a stati di coscienza alterati, in cui quelle immagini e quei messaggi acquistano una sostanza di altra consistenza, diventano “visione”. Lo sciamano conosce la porta dell’immaginazione e vi accede con leggerezza e preparazione, sa che oltre l’immaginazione c’è un luogo di potere dove molte cose sono possibili

Mahan Priti Anna


I miei seminari corsi consulti sessioni a distanza sono a contributo libero e volontario

Categorie
rituali - sciamanesimo

Quando la negatività ti colpisce in un ambiente particolare

Se ti trovi in un ambiente che non frequenti abitualmente e senti una forte carica di negatività da una persona o da una situazione e ti senti particolarmente confuso e demoralizzato, prova il seguente esercizio :

Vai in un posto dove puoi stare da solo per ristabilire il tuo equilibrio emotivo e spirituale. Siedi in silenzio per un momento. Dopo che hai iniziato a calmarti, prendi il tuo cristallo
dalla tua borsa degli spiriti e tienila nella mano sinistra, mentre inspiri in modo profondo di “Io Sono…… ” e mentre espiri dici “Rilassato….” Ripeti questa procedura più volte.

“Sono . . . ” afferma la sovranità del tuo essere individuale. “rilassato” – afferma energicamente la tua condizione di calma durante l’espirazione.

Ora guarda nel tuo cristallo e visualizza l’immagine del tuo spirito aiutante che ti guarda. Senti la forza, il potere e l’amore del tuo animale totem. Guarda di nuovo nel cristallo e visualizza il tuo animale totem con qualcuno che è estremamente positivo e che condivide il tuo punto di vista sulla vita, che abbraccia la tua filosofia, il tuo percorso spirituale, la tua prospettiva della realtà. Potrebbe essere un coniuge, un amante, un amico, un familiare, un mentore.

Guarda la persona su cui ti stai concentrando che ti sorride. Guarda questa persona che tende la mano alla tua. Senti il tocco della punta del dito contro la punta del tuo dito. Senti il ​​crepitio elettrico di energia che si muove tra di voi. Prova il calore del l’amore che scorre tra di voi. Sappi e comprendi che l’amore condiviso tra te e il tuo spirito aiutante, tra te e questa persona che ti ama, ha il potere e la capacità di erigere una barriera tra di voi e il bombardamento negativo a cui sei appena stato sottoposto. Tieni le immagini del tuo amorevole e armonioso animale totem e il tuo compagno umano per tutto il tempo necessario.

Quando ti senti completamente fortificato e calmato, sarebbe preferibile andare a letto e godersi un sereno e rigenerante sonno, se non puoi rientra nell’arena e sappi che sei protetto e amato




Mahan Priti Anna

l’amore concede molti privilegi, la difficoltà sta nell’accedere al tuo cuore

Categorie
Senza categoria

Quando la discordia o il male è diretto verso di te


Se ti dovessi trovare in una situazione in cui percepisci discordia o malvagità diretta verso di te e sei in un ambiente affollato procedi come segue:


Togli il cristallo dalla borsa di medicina (ogni sciamano ha la sua borsa sempre con sè) e mettilo nella tua mano sinistra.


Incrocia le braccia sul plesso solare

Unisci le ginocchia o i piedi. Se sei seduto, incrocia le tue gambe. (Le azioni di cui sopra simboleggiano immediatamente che non sei ricettivo alla discordia.)

Visualizza il tuo spirito aiutante nel mezzo di un cerchio di fiamme blu che discendono dal Grande Mistero e posizionalo tra te e la persona o la condizione che ti affligge con vibrazioni negative

Un’azione così immediata può bloccare l’energia viziosa che è diretto su di te. Inoltre, fai respiri abbastanza brevi per un po ‘, inspirando superficialmente, ma espirando con una certa forza.


Questa procedura non dovrebbe essere praticata troppo a lungo, ma per il tempo necessario ad esprimere la tua decisione di non respirare nemmeno la negatività che è stata trasmessa nella tua direzione.


Mahan Priti Anna

accogli e restituisci per non sentire troppo il peso della responsabilità

Categorie
Senza categoria

Invocare lo spirito aiutante per bandire il male

Per questo esercizio serve uno cristallo con il quale evocare la guida totem per aiutarti a scacciare il male. in pratica bisogna focalizzare la luce viola che è adatta alla trasformazione, attraverso il tuo cristallo.

Il tuo aiutante spirituale può bandire ogni negatività dalla tua vita attraverso la luce viola, che a livello vibratorio ha la qualità più alta: invita la tua guida totem a focalizzare una luce viola per bilanciare la negatività che potresti aver seminato o quella che potresti esserti diretto contro. pratica questo esercizio ogni giorno per comprenderlo pienamente e farne tesoro, così da eliminare la negatività e la paura dalla tua vita.

Tieni il cristallo nella mano sinistra e chiama il tuo aiutante spirituale e focalizza l’energia della luce viola attraverso il cristallo e permetti il potere di connettere la tua coscienza al tuo sé superiore. Senti la luce viola che si muove su di te in un’ondata di calore. Guardala toccare ogni parte del tuo corpo. Senti che interagisce con ogni cellula.


Ora dì internamente o esternamente alla tua guida totem: “Amata guida, aiutami a invocare le più alte energie dal Grande mistero. Attiva il mio sé più elevato per canalizzare direttamente all’Unità. Permetti alla luce viola di muoversi intorno e attraverso di me.
Consenti all’energia trasmutatrice del Grande Mistero di elevare tutto desideri impuri, concetti errati, tutta la rabbia, tutto il male, tutte le paure. Mantieni la luce del Grande Mistero splendente dentro di me. Sostituisci tutte le vibrazioni negative, caotiche, paurose intorno a me e dentro di me con la pura energia, il potere della realizzazione del Grande Mistero “.

Mahan Priti Anna

addestrati ad essere solo te stesso

Categorie
Senza categoria

Canto agli spiriti

Vecchi del mondo

donne del mare

che vivete in questo mondo

che siete diventati khan

V invoco con un potente richiamo

siete venuti su una strada d’oro

che parte dalla sommità delle scogliere …

Oh vecchi, donne

che guardate questo mondo

un mondo montuoso

che camminate vigilante e sorvegliate …

dalla foresta mi date un senso

dalla taiga mi date ragione

mi ricordate quello che ho dimenticato

Mahan Priti Anna

legati alla dimensione del divino ringraziamo

Categorie
Senza categoria

Rituale per ringraziare gli spiriti


Se riconosci la chiamata degli spiriti, il modo migliore per prepararti a coltivare la tua relazione con loro è ringraziare gli spiriti in modo rituale.

Ecco un semplice rituale che devi eseguire in luogo in sui sai di non essere disturbato. Ti connetti con il sacro in un modo speciale. Se ci sono oggetti di potere o altre cose che hanno un significato spirituale per te, portali con te per questo rituale. Da questo momento in poi, prendi l’abitudine di avere determinati oggetti di potere che tiri fuori solo quando interagisci con i tuoi spiriti aiutanti sciamanici o fai un lavoro sciamanico.

Materiali necessari per il rituale:


Smudge (salvia o ginepro i migliori)

bastoncini di incenso (il legno di sandalo è particolarmente buono)

Posiziona i tuoi oggetti sacri davanti a te, preferibilmente su un panno rosso o celeste (usa questo panno come involucro per i tuoi oggetti sacri quando non li usi). Prendi lo smudge e accendilo; agita il fumo sacro sulla sommità della tua testa, del tuo viso e del tuo petto; poi passalo intorno al tuo corpo tre volte. Puoi scegliere di spegnerlo o lasciarlo acceso durante questo esercizio. Il fumo sacro purifica il tuo corpo spirituale e aumenta la sua energia, ponendo così le basi per il lavoro sciamanico. Puoi riconosce una sensazione di eccitamento quando cominci a fare questo lavoro.

Accendi tre bastoncini di incenso, tienili davanti a te per un momento e concentrati sulle braci ardenti. Agita i bastoncini tre volte al Padre Celeste, tre volte alla Madre Terra, poi tre volte in ciascuna delle quattro direzioni, iniziando da nord e girando in senso solare (in senso orario). Quindi agita i bastoncini intorno agli antenati, agli spiriti della natura, agli spiriti degli animali e a tutti gli altri spiriti. Metti i bastoncini in un supporto e lasciali bruciare durante il rituale.

Farai quindi un’invocazione. Eccone uno che faccio normalmente quando ringrazio gli spiriti

Padre Cielo, Madre Terra,

Spiriti degli antenati,

Tenger delle quattro direzioni,

Spiriti

Spiriti della natura delle montagne, delle acque e delle foreste,

Spiriti di tutti gli animali,

Vi onoro e Vi ringrazio!

Per favore vegliate su di me

Per favore aiutami, hurai, hurai, hurai!

Tu che stai davanti a me e dietro di me,

Alla mia destra e alla mia sinistra,

Sopra di me e sotto di me, hurai, hurai, hurai!

Che mi segui come uno stormo di uccelli,

Tu che mi hai chiamato per essere uno sciamano

Metti la visione nei miei occhi, le parole nella mia bocca,

Dammi il potere di diventare uno sciamano, hurai, hurai, hurai!

Om maahan, om maahan, om maahan!

Manggalam.

Le parole straniere che vedete in questa invocazione sono parole di potere usate dagli sciamani. Sono stati usati da tempo immemorabile perché sono noti per conferire potere a qualunque intenzione venga dichiarata. Hurai è accompagnato dal gesto di muovere la mano destra in un cerchio.

Una volta effettuata l’invocazione, medita, concentrandoti sulle braci ardenti dell’incenso. Il fuoco è sacro nella tradizione sciamanica, poiché rappresenta il centro di tutte le cose e l’origine del potere degli sciamani. Immagina di essere seduto nella foresta accanto a un incendio. Annusa la fragranza del fumo. Immagina di essere un novizio sciamanico, che visita la foresta per entrare in contatto con i tuoi spiriti e acquisire potere. Concentra la tua intenzione di raggiungere gli spiriti che ti hanno chiamato e di chiedere loro di venire e lavorare con te da questo giorno in poi.

Anche se non ricevi alcuna comunicazione diretta da loro o vedi una loro manifestazione in questo esercizio iniziale, li avrai comunque attirati a te e inizieranno a rivelarsi ora che hai espresso il desiderio di seguire il sentiero che intendono per te. Se la tua invocazione si traduce in una manifestazione o in qualche tipo di contatto, segui l’esperienza e accogliila con meraviglia. Se ne hai voglia, scrivi una descrizione delle tue esperienze dopo aver finito. Ora inizieranno le tue interazioni con i tuoi spiriti aiutanti sciamanici, ed è da qui che inizi a diventare uno sciamano.

Ho deciso di pubblicare questo rituale, ma devo avvertire che ogni cosa, va fatta con consapevolezza e partecipazione, quindi vi prego di non fare questo rituale solo per gioco, e in un’ultima analisi fatti accompagnare da chi ne sa più di te.

la benedizione dei padri e delle madri ci incoraggi sempre

Mahan Priti Anna