Categorie
viaggio sciamanico

Descrizione di un viaggio sciamanico

Mettetevi comodi. Puoi sederti, ma è meglio sdraiarsi sul letto o sul pavimento. Spegni le luci, spegni il telefono, non lasciare che nulla ti disturbi. Se sei stanco, è meglio rimandare.

Per prima cosa, esegui un esercizio di rilassamento. Concentrati sull’argomento che ti interessa, ferma il chiacchiericcio della mente. Formula la tua domanda. Per esempio:

“X” troverà un buon lavoro? Come si risolve il problema del mio rapporto con …? Come posso trascorrere più tempo con la mia famiglia quando ho così tanto lavoro da fare?

Come sfruttare al meglio il tuo tempo? Chiedete o affermate con parole vostre quello che volete sapere. Quindi, per aumentare la tua ricettività, dìci: “Sarei grato per qualsiasi aiuto con questo problema. Userò sicuramente le informazioni ricevute. “

Preparati ad ascoltare, sentire e guardare con tutta la tua arte visiva, astenendoti dalla censura e dal giudizio. Non devi seguire il consiglio, ma devi essere disposto ad ascoltare il messaggio affinché il viaggio abbia luogo. Chiudi gli occhi e fai tre o quattro respiri profondi, permettiti di rilassarti profondamente. Usando tutti i tuoi sensi, immagina o ricorda la caverna o altro ingresso nella terra. Svuota la mente da tutto tranne questa immagine: puoi anche immaginare un lago o una cavità in un albero. Se non ricordi niente di simile, disegna nella tua mente l’ingresso del terreno, usando più dettagli possibili, dalla forma al colore ai suoni e agli odori.

Cammina lentamente fino all’ingresso ed entra. Immagina le pareti e la struttura del terreno in una grotta. Ricorda di fare appello a tutti i sensi. Qui sentirai la presenza di uno spirito guida: animale, umano, voce, luce, sfera di energia o altra forma. Se ti senti a disagio in sua presenza, chiedigli di apparire in una forma diversa.

Chiedi alla tua guida e preparati a viaggiare. Potrebbe suggerirti di farti sedere sulla sua schiena o di accompagnarlo in altro modo. Di solito camminerai velocemente attraverso il tunnel. Potrebbe volerci un po ‘di tempo. In genere, rimarrai stupito dalla spontaneità del viaggio. A volte devi scendere, a volte salire, a volte andare su un sentiero rettilineo.

Diverse possibilità si apriranno davanti a te. Puoi avere un paesaggio davanti a te, puoi entrare in una stanza o incontrare qualcuno che ti dirà quello che volevi sapere. Potresti trovarti nella biblioteca dove puoi leggere una pagina di un libro aperto. Potresti essere condotto in un luogo in cui si sta svolgendo un dramma simbolico che devi capire.

Accetta tutto ciò che accade con gratitudine e, quando ti viene chiesto di andartene, parti immediatamente. Di solito sarai accompagnato da una guida, ma se ciò non dovesse accadere, torna nello stesso modo in cui sei andato. In caso contrario, potresti dimenticare ciò che hai visto. Potresti anche avere esperienze spiacevoli dopo il completo risveglio. Il tuo viaggio di ritorno non deve essere lungo, ma ti darà comunque molta energia. Quando arrivi all’ingresso, ringrazia la tua guida e fatti strada verso la superficie. Pensa alla stanza o al luogo in cui ti trovi, muoviti e apri gli occhi. Cerca di annotare la cosa principale che ti è accaduta nel tuo diario il prima possibile.

Mahan Priti Anna


I miei seminari, corsi, consulenze individuali sono a contributo libero

contattami a questa mail o su whatsapp