Categorie
rituali

Rituale di primavera

I rituali ti mettono in contatto con il tuo tempo interiore, quel tempo di calma e riappacificazione, mentre fai le azioni ritualistiche, ricorda che stai onorando te stessa insieme alla grandezza dell’Universo, che ha generato ogni cosa.

Se il tempo lo consente fai questo rituale all’aperto, anche fuori al tuo terrazzo, altrimenti, mettiti in un luogo in cui riesci ad avere la luce diretta del sole.

Comincia col fabbricare un altare per l’occasione, per la sua costruzione, usa tutta la tua immaginazione, meravigliati degli oggetti che deciderai di usare, e lasciati guidare, non dimenticare che devi onorare gli elementi, dunque non dovrebbero mancare acqua, fiori piante, candele, incenso, se puoi porta uno strumento da suonare, anche solo un campanello. Chiedi il permesso di aprire questo spazio sacro, e appena senti la sensazione di Sì, ringrazia i tuoi antenati, le guide, tutti gli elementi e chiedi loro di proteggerti e guidarti.

La primavera ha a che fare con la germinazione e la nascita, anche i tuoi sogni e le tue speranze, possono ricaricarsi di questa energia, quindi scrivili e pronunciali ad alta voce.

Ti sarai anche procurata dei semi o bulbi che saranno un remind per i tuoi sogni, piantali durante questa cerimonia, e offrili con tutta la leggerezza di cuore di cui sei capace, e ogni volta che li innaffierai, ritorna in contatto con i tuoi sogni.

Concludi questo rituale con una meditazione sul cuore, e sull’espansione, mantieni le vibrazioni alte e pure. Chiudi lo spazio ringraziando.

Quando avrai finito celebra il giorno con un dolce, con tante risate con gli amici, con del tè, o del vino, mangia pane dolce e uova sode, sii nella dimensione del sole nascente, cerca di onorare la primavera, onorando la tua bambina interiore, permettiti cose fuori dagli schemi, scrivi e sogna.

Mahan Priti Anna

se hai bisogno di chiarimenti scrivi a questa mail bluscorpionavallone@gmail.com

Categorie
luna nuova Senza categoria

Luna Nuova in pesci 13 marzo 2021 – numerologia

La luna in Pesci genera la più forte carica di sensibilità e percettività dell’ambiente circostante. Non è irreale provare insicurezza anche nelle cose pianificate da tempo, ma forse il rischio peggiore è la passività.

Bisogna invece usare questa accresciuta percezione per fortificarsi spiritualmente.

Numerologicamente questa luna nuova presenta un corridoio stretto di azione, per raggiungere una più completa vibrazione di se stessi, sarà necessario programmare e dare forma alle cose che dobbiamo fare, e dovremo farlo da una prospettiva di organizzazione creativa e positiva, farsi trascinare nella contesa o in una sensazione di inadeguatezza, sarà il vero problema da evitare. Nello stesso tempo mantenere una vibrazione positiva ci permetterà di essere in grado di affrontare uno sbandamento generale: del resto chi si impegna nel proprio progresso spirituale, in qualche modo si impegna a sostenere il movimento perchè ne diventa consapevole. Creare e organizzare dunque sono i tuoi obiettivi, ogni cosa può essere fatta con devozione, rispetto e cura.

L’arcano di questa Luna nuova, è il Matto, il quale ci dice che siamo all’apertura di un nuovo percorso, tende all’evoluzione verso qualcosa che lo chiama insistentemente, ci avverte dunque che i nostri obiettivi, potrebbero essere sfuggenti se non inquadrati, ci sarà sicuramente necessaria la spontaneità del matto, la sua capacità di affrontare le cose con una mente aperta, e in particolare, la sua qualità di lasciare andare il passato. Il Matto non ha paura è deciso parte e si rimette all’opera!

Attraversa con leggerezza e lungimiranza questa Luna, sii te stesso abbandona il passato, e comincia o ricomincia.

Mahan Priti Anna

se hai domande scrivi a questa mail bluscorpionavallone@gmail.com

Categorie
Senza categoria

Dove ho lasciato il mio affanno?

Qual’è il primo pensiero che si affaccia nella tua mente appena ti svegli? Il primo di cui hai coscienza?

Molti di noi per ritrovarsi, la mattina pensano al problema che li insegue, che li cruccia, e solo allora si riconoscono. Succede anche a te?

Questa è la prova che noi abbiamo la tendenza ad attaccarci a tutto, in particolar modo al dolore, in fondo basterebbe comprendere che le emozioni, tutte, arrivano producono una sensazione e spariscono.

Quando hai un problema, non ricercare la sensazione che quel problema ti produce, ma fermati guardalo, affrontalo, non lasciare che ti coinvolga, altrimenti la soluzione sarà sempre più lontana.

Il nostro è un continuo processo di crescita per cui il “probelma” sfacciatamente ti ributta davanti agli occhi ciò che tu non vuoi vedere; sai cosa non vuoi vedere? La tua folla forza di affrontare qualsiasi ostacolo!

Mahan Priti Anna

Guarire il sé ombra

Quello di guarire il Sé Ombra è un tema che mi sta molto a cuore. Il Sé Ombra è la nostra energia repressa e compressa, è ciò che manteniamo sepolto e nascosto nelle profondità del nostro intimo e che, in molti casi, non solo non vogliamo vedere, ma addirittura neanche averne coscienza. È una parte di noi, comunque, che anela a rivelarsi e liberarsi e che quando raggiunge un’intensità superiore alla nostra capacità di contenerla, esplode in modo inaspettato e prende il controllo delle nostre azioni e concezioni.
La priorità è dunque quella di liberare questa energia e reintegrarla nel nostro essere, il campo unificato di coscienza individuale, e riguadagnare la nostra integrità
il Sé Ombra è semplicemente il lato oscuro del Tao, che aspetta di essere riconosciuto e vivificato attraverso la conoscenza la comprensione e la trasmutazione
Sono qui dunque per proporti questo approccio olistico di 5 lezioni, individuali, per intraprendere questo processo di vivificazione, attraverso il quale, imparerai, a conoscere ed amare quella parte di te che è stata sempre rifiutata e misconosciuta
Il mio compito sarà quello di sostenerti in questo percorso, permettendoti di riconoscere la tua essenza luminosa e la grande energia che ti abita che non rifiuterai più.
La guarigione è insita nel nostro sistema, a qualsiasi livello di coscienza. Dobbiamo solo invitarla, incitarla e nutrirla con la nostra considerazione.
Sono Mahan Priti Anna sono una insegnante di Yoga e Meditazione, conosco pratiche di curanderia e sciamanesimo, il mio obiettivo è quello di generare in ognuno la determinazione per uscire dal chiaroscuro e manifestarsi completamente.
Lascia un commento e o contattami e stabiliamo un primo approccio per conoscerci
E infine voglio dirti che per tutti i miei servizi, dalle classi online ai corsi o ai consulti individuali, accetto solo contributi volontari, nell’ottica della condivisione delle conoscenze che va al di là dell’economia di mercato

Mahan Priti Anna

Scrivi a questa mail bluscorpionavallone@gmail.com

Categorie
Senza categoria

L’ossessione di cercare le risposte

quando un problema si presenta siamo concentrati nel trovare una soluzione, quando una domanda sopraggiunge ci azioniamo per determinare una risposta. A volte questi metodi funzionano, funzionano quando siamo connessi con noi stessi e ci fidiamo della nostra intuizione, quando invece vacilliamo, cerchiamo di vederci più chiaro lì la mente si blocca si incrina, si rifiuta di collaborare.

Quando cerchiamo disperatamente una risposta, dimentichiamo la nostra umanità e pretendiamo di innalzarci nella proiezione del nostro paradigma divino.

Quando la risposta non arriva il più delle volte è perché non ci piace quello che sentiamo e cerchiamo una risposta alternativa.

Cercare una risposta ossessivamente è come fare terra bruciata intorno a noi stessi.

Mahan Priti Anna

Categorie
felicità

Quando siamo felici, e quando ci accade la felicità?

Quando siamo felici, e quando ci accade la felicità? Molti pensano che la felicità sia una sensazione che è determinata da una serie di cause esterne. Questo non è del tutto falso, ma se il concetto non si amplia si rischia di dipenderà dagli altri per quello che in realtà puoi procurarti e procurare.

Il più grande nemico della felicità è il nostro io vittima, la nostra vittima, si rifiuta di comprendere chi siamo realmente e ci rimanda sempre a quella volta che siamo stati rifiutati, riproponendoci sempre la stessa procedura, l’isolamento. Quella paura che un giorno ci segnò non vuole abbandonarci e ci tiranneggia, per cui siamo costretti a non essere in linea con la vita che invece potrebbe essere una continua meraviglia.

La felicità in questo mondo è spesso un disequilibrio è una rottura è una via parallela a quella che percorriamo di solito è uno sforzo, è una volontà di uscire dagli schemi.

Dunque la felicità ci accade quando siamo grati, e quando comunichiamo questa gratitudine, quando siamo pronti ad ascoltare e a ricevere, e quando non pretendiamo una ricompensa, nei termini esatti in cui l’avevamo prevista.

La felicità è un gesto rivoluzionario, e tutti siamo in grado di produrla per noi e per gli altri! Comincia la rivoluzione

Mahan Priti Anna


Categorie
numerologia

Numerologia di marzo 2021

Secondo la numerologia marzo è un mese universale 8 (3 + 2 + 0 + 2 + 1 = 8).

Di tutti i numeri nel ciclo, si associa al numero 8 a denaro, ricchezza, potere e influenza. Questo numero porta ricompense e porta riconoscimento! Quindi: chiediti per cosa puoi venire ricompensato questo mese? E cosa ti riconosceranno le persone per il contributo che rendi?

La numerologia di marzo 2021 porterà un sapore in sè una sorte di ambizione, è naturale dunque che questo pensiero ti attraversi, ed è per questo che le persone su un cammino spirituale sentiranno a necessità di ancorarsi ai propri valori spirituali.

Qual è lo scopo del tuo lavoro nel mondo?

Per chi stai lavorando?

In cosa credi?

Come restituisci e cosa?

Cerca dunque di rimanere allineato alle tue verità, e prova a non uscire fuori dal seminato, per questo mesi ti basterà consolidare i tuoi programmi e le tue intenzioni, come in una cassaforte non muovere nulla e tutti i conti torneranno, ma è necessario che tua abbia una visione pressoché completa

La crescita arriverà attraverso cose materiali ma tu mantieni la costanza di tradurre qualsiasi riconoscimento in una vibrazione di gratitudine verso il tuo proprio cammino, e i tuoi sforzi saranno risanatori a vari livelli. Anche le relazioni potranno subire un rinnovamento, come a tendere verso una ulteriore chiarezza di intenti. Ricorda il tuo potere personale ed anche i tuoi limiti (sono quelli che ti permettono di appartenere alla umanità e di relazionarti).

Nel complesso, l’energia di questo ciclo mensile supporta il vero progresso nella vita. Eppure non succederà senza sforzo. Questo numero incoraggia un approccio di tipo professionale e un atteggiamento strategico. Quindi fai un piano e fatti strada attraverso di esso. Questa numerologia può correre alcuni rischi ma funziona molto meglio con una formula solida.

  • Dove vorresti essere entro la fine dei prossimi 31 giorni?
  • Quali passaggi sono necessari per arrivarci?
  • Quando sono le tue scadenze?
  • Di quali risorse hai bisogno?

Dopo che hai risposto a queste domande affida i tuoi pensieri all’universo e lascia che la tua anima svolga il suo compito supremo, manifestati pienamente e senza paure.

Mahan Priti Anna


Scrivimi per chiarimenti e domande a questa mail bluscorpionavallone@gmail.com oppure cercami su facebook Mahan Priti Anna o sul gruppo Curanderismo e Sciamanesimo

Categorie
luna piena

Luna Piena in vergine

Se il Mercurio retrogrado di questo mese ti ha fatto sentire a pezzi, sii felice per la luna piena in vergine  il 27 febbraio, alias la tua possibilità di ricalibrare finalmente. Questa luna piena molto speciale è nel segno della Vergine, che ci aiuterà a selezionare tutti i dettagli necessari per eliminare la nebbia. Ora è il momento di integrare le lezioni apprese nelle ultime settimane, dare la priorità alla cura di sé, organizzarsi e purificarsi!

Una luna piena arriva una volta ogni 29,5 giorni per darci la possibilità di riflettere, rilasciare e ricalibrare il percorso della nostra anima. Questa luna piena in Vergine non è diversa. La Vergine governa l’organizzazione, i dettagli, il processo e la strategia, quindi questa luna piena ci spinge a esplorare i modi in cui possiamo ristrutturare le nostre vite per manifestare meglio i nostri sogni.

Tuttavia, dobbiamo riconoscere che, come ogni luna piena, il sole siederà direttamente di fronte alla luna, ricordandoci che l’equilibrio è la chiave per raggiungere i nostri obiettivi. Con la luna nel segno della Vergine, il sole sarà nel segno dei Pesci . L’energia dei Pesci attiva il sognatore in noi. È importante che, mentre rifletti sui dettagli di ciò che vuoi manifestare, tieni a mente anche il quadro generale. 

Le grandi domande da porsi durante la luna piena includono: come posso dedicare più tempo all’espressione creativa? In che modo una migliore gestione del tempo può aiutarmi a raggiungere i miei obiettivi? Sono così concentrato su come dovrebbero andare le cose , che non lascio abbastanza spazio perché l’universo faccia le sue cose? Queste domande sono fondamentali perché è importante trovare il tempo per fare ciò di cui abbiamo bisogno per raggiungere i nostri obiettivi, ma dobbiamo anche essere abbastanza flessibili da lasciare che l’universo intervenga con un’opzione potenzialmente migliore. Questa luna piena in Vergine ci sfida a trovare questo equilibrio. 

Per quanto riguarda i rituali della luna piena , tutti i segni potrebbero beneficiare di un po ‘di purificazione e liberazione dell’attività durante la luna piena della Vergine, specialmente dopo il mercurio retrogrado. Se hai riconosciuto credenze, schemi o abitudini ricorrenti che ti hanno frustrato nelle ultime tre settimane, è tempo di lasciarli andare. Scrivili su un foglio di carta, più sono piccoli, meglio è. prendi una candela, tienila al cuore e chiedi all’universo di rilasciare le abitudini, le credenze e gli schemi che non ti servono più. Accendi la candela e poi usa la fiamma per bruciare la carta. Quando avrà finito di bruciare, prendi le ceneri e gettale via, chiedendo alla terra di prenderle e trasmutarle in guarigione e amore. Prova a farlo entro 48 ore dalla luna piena.

Energeticamente, tutti i segni sentiranno l’influenza di questa luna piena della Vergine, ma Sagittario, Gemelli e Pesci potrebbero subire un po ‘di pressione in più. Ricorda che la luna piena significa lasciare andare tutto ciò di cui non hai più bisogno per manifestare i tuoi sogni. Guarda cosa esce, lascialo scorrere e poi lascialo andare!

Mahan Priti Anna 💗 

Categorie
luna nuova

Luna nuova – 11 febbraio 2021

Finalmente le vibrazioni di questa luna nuova sembrano particolarmente promettenti e contengono un cambiamento di frequenza particolarmente vantaggioso, sia sul piano spirituale che su quello fisico, guardiamo qualche dettaglio e scopriamo il perchè.

Giove e Venere, magnifici astri, che vengono anche indicati come rispettivamente la Grande e la Piccola Fortuna porteranno rispettivamente, la prosperità l’ottimismo la fiducia nel destino e in se stessi, la salute la capacità di vedere la bellezza in ogni cosa e relazioni senza dipendenza. Ai quali si aggiungerà nei giorni successivi Mercurio, questa costellazione, può essere riassunta in “esprimi un desiderio”. saranno giorni in cui sarà possibile vivere delle svolte fortunate e profonde intuizioni.

Queste le vibrazioni astrologiche, i tarocchi invece suggeriscono che in questa Luna sarà più evidente che ci sono alcuni equilibri apparenti dento di noi, che necessitano di una nostra visita, o che richiameranno la nostra attenzione, una spinta al cambiamento, sarà supportata dalla ricerca di nuove prospettive e nuove attivazioni, questo significa tra l’altro che con un lavoro adeguato è possibile cambiare alcune posizioni, senza scompensare troppo l’intero sistema. Usare il nostro potere con parsimonia e limitare gli eccessi, potrebbe inoltre favorire il lavoro e lo studio.

Abbiate cura di essere presenti nella prossima lunazione, molte cose sono in procinto di cambiare dovete essere attenti e centrati.

Mahan Priti Anna

I miei seminari e le consulenze personali sono a contributo volontario, per saperne di più scrivi a questa mail bluscorponavallone@gmail.com

Categorie
mantra

Manipura: mantra Ram

Terzo chakra

Questo chakra è localizzato all’altezza dell’ombelico e nella sua espressione grafica i petali del loto sono diventati dieci. La parola allude etimologicamente a un’abbondanza di gemme preziose, e il tipo di energia che qui si raccoglie e distribuisce è quella del calore. A Manipurna è collegato l’elemento fuoco: l’essere, fattosi stabile nella “terra” di Muladhara e incanalato dal desiderio, già individualizzato ma fluttuante, nell’“acqua” di Svadhisthana, si determina verso l’esterno esercitando sul mondo un’azione potente, paragonabile a quella del sole. Così Manipurna è collegato alla qualità sensibile della vista, che consente la percezione dei colori e delle forme. Le divinità del mantra sono Agni, Signore del fuoco, altrimenti incarnato da Rudra (il fuoco come elemento distruttore) con la sua Shakti, “La nata dalla furia di Devi”. Il fuoco in effetti è un’energia dal duplice aspetto, e il Brahmanesimo lo sottolinea meglio di qualunque altro sistema mitologico. Agni è nato dallo sfregamento di due pezzi di legno ed è la vita che sboccia dal legno morto e secco. Dimora nel cielo perché dardeggia nel sole, ma è in stretto rapporto con l’acqua perché, in forma di lampo, squarcia le nuvole, aprendo un varco alle acque benefiche che fertilizzano la terra. Nel mondo fisico, potendo divorare ogni cosa, è anche colui che purifica: le passioni e le emozioni del mondo sono il fumo di ciò che Agni divora e, quando il fuoco si spegne, anche il fumo a poco a poco svanisce. Il Buddhismo accentua invece l’aspetto negativo del fuoco, tendendo a identificarlo con il vissuto emozionale dell’individuo. Dice il Buddha: «Tutto è in fiamme; l’occhio e tutti i sensi sono in fiamme; il mondo intero è avvolto nel fumo; il mondo intero si consuma nel Fuoco… Lo Spirito è avvolto dal Fuoco… La coscienza dello Spirito, le impressioni raccolte dallo Spirito e le sensazioni che nascono dalle impressioni raccolte dallo Spirito sono anch’esse avvolte dal Fuoco». Nonostante la distanza tra le due impostazioni, da entrambe si ricava la consapevolezza di come sia fondamentale il controllo di questa energia.

Mahan Priti Anna