Categorie
Senza categoria

Pulizia delle memorie uterine e guarigione

L’unione è un processo naturale di simpatia e risonanza con tutto ciò che vive ed esiste, qualcosa che se lasciamo fluire la nostra energia avviene da sé, ma ci possono essere tanti motivi per cui non lasciamo che questo avvenga; ad esempio nella nostra esperienza di vita abbiamo ricevuto l’informazione che qualcosa è male, allora chiaramente vogliamo che questo qualcosa resti fuori da noi e dalla nostra vita.

Ma a questo punto ci troviamo davanti a due spinte apparentemente contrarie, l’impulso vitale ad essere Uno con tutto, e l’idea di non potere o di non volere qualcosa nella nostra vita. A questo punto il corpo può prendere in sé questo conflitto ed elaborarlo come fosse suo, dando l’esempio di come questa separazione sia solo fittizia. In realtà tutto è in noi, tutto risuona in noi, come musica che non ha confini.

La così detta guarigione avviene quando ci accorgiamo in qualche modo di questa unione indissolubile e questo può avvenire in molti modi. Uno dei più semplici è portare la nostra attenzione, l’energia vitale, il nostro fluire, sulla zona del corpo che manifesta la malattia, più questa attenzione è calma e tranquilla, più è naturale, più ci avviciniamo di nuovo alla consapevolezza dell’unione.

Ma come portare attenzione calma e tranquilla a qualcosa che ci fa male o paura come una malattia? Qui entrano in gioco tutti i possibili metodi di guarigione che stiamo sempre elaborando, qualsiasi vale se riesce a farci riappacificare con il conflitto, se ci avvicina ad una esperienza diversa da quelle conflittuale che ci ha portati a escludere una parte di “noi” dalla nostra amorevole considerazione.

A volte basta anche che da ignorare il conflitto passiamo a viverlo, come succede nei casi di una malattia che arriva “fa soffrire” e se ne va, anche senza sapere perché e per come, ma facendoci sperimentare tutte queste energie sulla nostra pelle.

fonte : Elena Benigni

Questa che segue è una preghiera di pulizia delle memorie uterine che va recitata ogni sera, onora te stesso e onora i tuoi antenati, provando per loro un profondo rispetto per essere venuti prima di te in questa vita con la mano destra sul cuore e la mano sinistra sull’utero, al termine inchinarsi con entrambi i palmi delle mani in alto

Yo reconozco a la niña que hay en mí
Yo reconozco a la mujer que hay en mí
Yo reconozco a la mujer que es mi madre
Yo reconozco a la mujer que es mi abuela
Yo reconozco a todas las mujeres que habitan en mí
Yo pido perdón a la niña que hay en mí
Yo pido perdón a la mujer que hay en mí
Yo pido perdón a la mujer que es mi madre
Yo pido perdón a la mujer que es mi abuela
Yo pido perdón a todas las mujeres que habitan en mí
Yo perdono a la niña que hay en mí
Yo perdono a la mujer que hay en mí
Yo perdono a la mujer que es mi madre
Yo perdono a la mujer que es mi abuela
Yo perdono a todas las mujeres que habitan en mí
Yo agradezco a la niña que hay en mí
Yo agradezco a la mujer que hay en mí
Yo agradezco a la mujer que es mi madre
Yo agradezco a la mujer que es mi abuela
Yo agradezco a todas las mujeres que habitan en mí
Yo amo a la niña que hay en mí
Yo amo a la mujer que hay en mí
Yo amo a la mujer que es mi madre
Yo amo a la mujer que es mi abuela
Yo amo a todas las mujeres que habitan en mí
Yo honro a la niña que hay en mí
Yo honro a la mujer que hay en mí
Yo honro a la mujer que es mi madre
Yo honro a la mujer que es mi abuela
Yo honro a todas las mujeres que habitan en mí

traduzione :

Riconosco la ragazza in me

Riconosco la donna che è in me
Riconosco la donna che è mia madre
Riconosco la donna che è mia nonna
Riconosco tutte le donne che mi abitano

Chiedo scusa alla ragazza che è in me
Chiedo scusa alla donna che è in me
Chiedo scusa alla donna che è mia madre
Chiedo scusa alla donna che è mia nonna
Chiedo scusa a tutte le donne che vivono a me

Perdono la ragazza che è in me
perdono la donna che è in me
perdono la donna che è mia madre
perdono la donna che è mia nonna
perdono tutte le donne che vivono in me

Ringrazio la ragazza che è in me
ringrazio la donna che è in me
ringrazio la donna che è mia madre
ringrazio la donna che è mia nonna
ringrazio tutte le donne che vivono in me

Amo la ragazza che è in me
Amo la donna che è in me
Amo la donna che è mia madre
Amo la donna che è mia nonna
Amo tutte le donne che vivono in me

Onoro la ragazza che è in me
Onoro la donna che è in me
Onoro la donna che è mia madre
Onoro la donna che è mia nonna
Onoro tutte le donne che mi abitano

fonte : Ximena

Di Mahan Priti Anna

Mahan Priti Anna, e sono una insegnante di yoga e meditazione, una curandera, una praticante sciamana, una studiosa e ricercatrice di esoterismo da oltre 30 anni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...