Categorie
Senza categoria

Cronache dall’Akasha – I tarocchi del cammino – settimana dal 21 al 27 Ottobre

In questa settimana sentiremo una certa tensione al terzo chakra con squilibri che si concretizzeranno nella possibile incapacità di trovare l’equilibrio nei rapporti con gli altri e in particolare con noi stessi.

Dobbiamo regolare l’elemento fuoco, che potrebbe essere troppo forte o carente, rimescolando ancora le carte e facendoci sentire inadatti e incapaci, i tarocchi ci consigliano di usare l’elemento acqua.

Sicuramente saremo condotti ad attraversare molte emozioni che provengono dalla nostra parte più intima, dobbiamo essere in grado di affrontare questa situazione, sapendo miscelare le nostre insicurezze ed ombre, con il ricordo delle nostre qualità, che potranno sollevarci portarndo alla luce, illuminandole, tutte le parti di noi che non vogliamo ammettere e guardare.

Mettersi in una posizione di ascolto, in questa settimana può essere una buona pratica, per ricollegarci, alla fonte di ogni cosa e per sentire il collegamento con l’infinito.

Il velo di Maya in questi giorni sarà più sottile, sono possibili visioni e illuminazioni, che ci aiuteranno a espanderci ancora di più, la barriera sarà la poca volontà e l’impegno discontinuo.

Meditazione consigliate del Kundalini Yoga del Maestro Yogi Bhajan :

LA 530

voglio condivider con voi alcune considerazioni di Cal Garrison una astrologa americana di grande esperienza, che stimo moltissimo a proposito di questo periodo sospeso fra due regni:

Mentre la luce della natura diminuisce, l’oscurità che ci avvolge è un segno che possiamo solo andare dentro per trovare un diverso tipo di luce. Ho sentito dire che l’unico modo in cui puoi davvero iniziare a vedere è nell’oscurità totale. E questo può essere vero perché ci sono i problemi del nostro sé ombra che ci impediscono di essere pienamente ciò che siamo. E se non usiamo questa volta per osservarli un’ultima volta e chiudere il caveau su qualunque cosa rappresentino, non ci evolveremo. Quando il sole ritorna sul solstizio d’inverno, dovremmo avere abbastanza chiarezza su ciò che sta sotto per andare avanti senza ostacoli. Il vero significato e la bellezza dietro tutte le tradizioni di Halloween sono andati persi. Ci vestiamo con costumi, scolpiamo le zucche e le accendiamo con le candele, ci concentriamo su tutti i tipi di cose sinistre ma non ci rendiamo conto di “Perché?” Nei vecchi tempi il motivo per cui tutti indossavano i costumi di Halloween era che nella notte di “Capodanno” (capodanno Wicca ndr) potevano incarnare l’immagine di ciò che volevamo essere nel ciclo successivo. Era un modo magico per imprimere ciò che desideravano per noi stessi nella matrice universale. Le zucche scavate erano simboli per l’utero della Grande Madre. Le candele poste al loro interno erano un segno di tutto ciò che la luce in questo periodo dell’anno brilla dall’interno. Gli scheletri e l’enfasi sulle cose “inquietanti” avevano a che fare con il possesso delle nostre più grandi paure. La vera bellezza di questo periodo trasversale della stagione è che le forze oscure che si incontrano diventano tutt’uno con qualunque cosa vogliamo riconoscere. E quando cancelli la linea che separa il bene e il male, la paura e l’amore, e la vita e la morte, vedi che qui è tutto solo Dio. Le ragioni più profonde alla base del perché i Pagani sapessero abbastanza per onorare Halloween sono avvolte da tutto ciò che ci hanno fatto dimenticare. Ma da qualche parte all’interno sappiamo qual è la verità, perché è più potente delle forze che l’hanno tenuta nascosta. Esplora i passaggi in cui ti sei chiuso e fai ogni sforzo per vedere cosa c’è dentro. Pensa a ciò che non vuoi vedere e chiediti perché ti spaventa così tanto. Porta tutto alla luce e abbraccialo. Quando lo fai scoprirai che tutto in te è divino.
 

Buone scoperte

Ziggy Mahan Priti Kaur

Di Mahan Priti Anna

Mahan Priti Anna, e sono una insegnante di yoga e meditazione, una curandera, una praticante sciamana, una studiosa e ricercatrice di esoterismo da oltre 30 anni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...