Categorie
Senza categoria

Gli effetti spirituali dei colori

I colori sono anche classificati come sāttvik, rājasik o tāmasik a seconda della loro componente sottile predominante. Sattva significa “purezza spirituale”, mentre Raja Tama rappresentano “azione” e “ignoranza spirituale” rispettivamente. Quando indossiamo abiti di colori sattvik, questi ci aiutano nella nostra pratica spirituale, mentre i colori di componente Raja-Tama sono dannosi per il progresso spirituale. Indossare abiti di natura Raja-Tama comporta un aumento di vibrazioni spirituali negative intorno a noi. Pertanto abbiamo maggiori probabilità di attrarre energie negative, dato che sono anch’esse di componente predominante Raja-Tama.

Quello che segue è l’elenco dei colori e del relativo effetto sul nostro stato spirituale. Quando un colore è descritto come “benefico”, vedasi tabella qui sotto, significa che il colore ci aiuta ad attrarre vibrazioni spiritualmente positive e a respingere quelle negative. “Dannoso” indica la capacità di attrarre vibrazioni negative e contemporaneamente alienarci da quelle spiritualmente positive.

Come si vede dal grafico qui sopra, colori come il bianco, il giallo e il blu aiutano ad aumentare la purezza spirituale che ci circonda. Di contro il colore nero genera vibrazioni dannose che non solo attraggono energie negative, ma respingono qualsiasi altra forma di energia spirituale positiva.

I due disegni qui di seguito, basati sulla conoscenza extrasensoriale, mostrano la differenza delle vibrazioni spirituali tra i colori bianco e nero, quando indossati. In particolare, questi disegni sono basati sulla percezione sottile e si concentrano sulle energie che questi colori attraggono / respingono ed il loro effetto sulla persona che li indossa. Le immagini sono state tracciate dalla Sig.ra Priyanka Lotlikar, una ricercatrice spirituale con un sesto senso visivo avanzato. Sono state autenticate e verificate da Sua Santità il Dott. Athavale. Attraverso la ricerca spirituale entrambi i disegni sono risultati accurati all’80%.

Entrambi i disegni indicano nello specifico le vibrazioni sottili attratte ed emesse dai colori bianco e nero. Nel complesso una persona emette o attrae vibrazioni come la risultante di una miriade di fattori come il livello spirituale, i difetti di personalità, lo stato mentale in quel momento, ed anche in base al fatto che vi sia o meno un’influenza da parte di energie negative, il tipo e colore dei vestiti, ecc.

Il colore degli abiti dovrebbe essere sattvik: meglio selezionare colori sattvik come il bianco, il giallo, il blu e le sfumature di questi colori. Questi generano un effetto di 1/1000 su di un individuo medio. Sembrerebbe una frazione apparentemente piccola ma nella maggior parte dei casi è sufficiente ad influenzare significativamente lo stato fisico e psicologico di una persona. Oltre a questa piccola proporzione, l’indossare abiti di tipo Sattva-Raja dona beneficio alll’individuo:

  • complementando la sua personalità Sattva-Raja o
  • diminuendo la predominante Raja-Tama in essa

Il colore degli abiti non deve essere sgargiante: i colori vistosi hanno una forte componente Tama sottile. Un individuo che indossa vestiti di colori sgargianti diventa anche esso Tama-predominante dopo un certo periodo di tempo.

Gli abiti devono essere di un colore uniforme: i vestiti con un unico colore semplice, senza alcuna stampa o disegno sono indicativi di trasparenza e quindi considerati più sāttvik da un punto di vista spirituale.

I colori degli abiti dovrebbero essere complementari tra loro: un abbigliamento composto da due parti, una superiore ed una inferiore di colori diversi, dovrebbero completarsi a vicenda, ovvero dovrebbero essere compatibili l’una con l’altra ad un livello di almeno 20 percento . Ad esempio, una combinazione di due colori sattvik è spiritualmente più appropriata. Di seguito sono riportati alcuni esempi di coppie di colori sattvik:

  • Bianco e blu pallido
  • Blu pallido e blu scuro

Non ci dovrebbe essere troppo contrasto nelle tonalità degli abiti: quando vengono combinate due tonalità di colori contrastanti, queste generano vibrazioni negative. Pertanto non ci dovrebbe essere troppo contrasto tra i due colori. Ad esempio, meglio evitare una combinazione di giallo (un colore sattvik) e verde (un colore rajasik). Tuttavia, una sfumatura di verde che si fonde bene col giallo è accettabile. Questo perché contiene più giallo e quindi è più sattvik.

fonte : https://www.spiritualresearchfoundation.org/it/

Di Mahan Priti Anna

Mahan Priti Anna, e sono una insegnante di yoga e meditazione, una curandera, una praticante sciamana, una studiosa e ricercatrice di esoterismo da oltre 30 anni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...